Caratteristiche del Frigorifero e del Congelatore No Frost

Frigo e Congelatori No Frost

Sentiamo spesso parlare di frigoriferi e congelatori no-frost, presentati in pubblicità come elettrodomestici efficienti, un perfetto connubio d'efficienza ed eleganza che tutti all'apparenza conoscono, almeno per sentito dire. Indagando scopriamo infatti come molte persone ignorino cosa siano veramente i frigo no frost ed in cosa si differenziano dai tradizionali congelatori.

Il nome no-frost rivela già la caratteristica fondamentale di questi frigoriferi d'ultima generazione: non producono brina, in altre parole non richiedono d'impegnarsi nella laboriosa attività volta ad eliminare il ghiaccio in eccesso che si è formato nel congelatore riducendone le prestazioni.

La brina, infatti, non solo è irritante per il fatto d'attaccare il frigo rubando progressivamente spazio agli alimenti, ma comporta anche un peggioramento nelle prestazioni dell'elettrodomestico che per riflesso consuma più energia.

Quando è presente una significativa quantità di ghiaccio, originato dall'evaporazione dell'acqua dai cibi riposti al fresco, tutto il processo di congelamento si rallenta e di conseguenza è necessaria maggior energia elettrica rispetto a quando il frigorifero è perfettamente sbrinato.

Si può quindi decidere di svuotare il frigo, staccare la spina armarsi di stracci per raccogliere la grande quantità di ghiaccio che va lentamente sciogliendosi e dell'apposita spatola per staccare i blocchi più grandi oppure comprare un frigorifero no-frost per liberarsi in maniera definitiva della brina. 

La seconda opzione è già stata scelta da molti e a coloro che ancora non hanno provato un frigo no frost offriamo di seguito alcune informazioni sul funzionamento dei congelatori ultra moderni. 

 

Ma prima di proseguire vi lasciamo con qualche spunto di riflessione sul quale soffermarsi prima di andare a comprare un nuovo frigorifero. Non possiamo non ricordarvi di prendere con cura le misure del posto deputato ad accogliere l'elettrodomestico, avendo cura di pensare all'altezza alla larghezza ma anche alla profondità senza dimenticare di posizionarlo comodo alle prese di corrente. Valutate bene le vostre esigenze rispetto alla capacità del frigorifero, ovvero fate attenzione a non acquistare un frigorifero troppo grande per i vostri bisogni, aumenterete i consumi elettrici senza ragione incrementando anche l'inquinamento, o viceversa non acquistatene uno troppo piccolo rimpinzandolo di alimenti che per altro, quando in eccesso, non verranno correttamente conservati. Tenete conto che un frigorifero dai 230 ai 280 litri di capacità ben supporta un nucleo familiare dalle due alle quattro persone, per cinque persone è opportuno andare oltre i 300 litri, mentre se vivete da soli 180 litri di capacità sono assolutamente perfetti. Ovviamente attenzione alle classi di consumo e ricordatevi che se le classi di consumo più alte sono le più costose nel giro di poco tempo avrete recuperato i costi aggiuntivi risparmiando sulla bolletta della luce.